SNIM – SALONE NAUTICO DI PUGLIA

Il Salone Nautico di Puglia, meglio noto come SNIM, ormai punto di riferimento per espositori e visitatori, giunge alla sua 12 edizione, in programma a Brindisi dal 30 Aprile al 04 Maggio prossimi, confermando i punti di forza che hanno sempre contraddistinto la manifestazione e aprendo alle nuove opportunità offerte dal mercato. La storia di questi anni restituisce numeri importanti e di successo con una presenza media di circa 120 aziende e oltre 20.000 visitatori. SNIM si colloca nella bellissima area del Salento che esprime al massimo i valori della Puglia in termini di risorse naturali propedeutiche al diporto nautico, un territorio che in misura sempre crescente è considerato una delle mete turistiche internazionali di maggior appeal per un turismo consapevole e con buona capacità di spesa. SNIM ha dimostrato di poter cogliere la grande opportunità della posizione geografica di porta verso l’oriente che si affaccia sui Balcani aggregando intorno a sé il sostegno di tutte le istituzioni locali e soprattutto della Regione Puglia che attraverso la creazione e lo sviluppo del Distretto della Nautica regionale intende dare forte impulso alla crescita dello stesso settore. In questo quadro, proprio la città di Brindisi mostra tutte le proprie importanti eccellenze a cominciare dal porto interno, teatro della manifestazione, per rilanciare i programmi di sviluppo cheproprio nel porto e nel mare hanno l’elemento cardine. SNIM è una manifestazione fieristica che si caratterizza come un insieme di elementi settoriali che integrano le tante risorse strutturali, economiche, sociali, culturali del territorio ponendosi come riferimento poliedrico in una ben determinata interrelazione non solo col proprio hinterland nazionale ma, soprattutto valorizzando la sua strategica posizione geografica, con il bacino marittimo-turistico che interessa Slovenia, Croazia, Montenegro, Albania, Grecia, Malta e Turchia. Per il suo anniversario importante SNIM ha un obiettivo ambizioso: rilanciare la collaborazione tra le due grandi anime dell’economia del Paese: da una parte Confindustria e dall’altra Confcommercio invitati a collaborare su comuni obiettivi concertati nei comparti dell’economia del mare. In questo quadro non potrà mancare la presenza delle varie associazioni di categoria, ed in particolare quelle che rappresentano l’industria nautica e quella turistica, la portualità turistica nazionale, cosi come per le grandi organizzazioni nazionali come ENIT e ICE, per un approfondimento del rapporto turismo nautico-territorio, e dei problemi della promozione estera del comparto nautico, anche con la presenza del corpo consolare rappresentato in Puglia e degli addetti commerciali delle ambasciate dei Paesi rivieraschi interessati . Le altre tematiche riguarderanno il ruolo del leasing nautico, il sistema finanziario, il mondo del charter nautico e le relative problematiche, oltre che i problemi della Sicurezza in Mare con la collaborazione del Comando Generale delle Capitanerie di Porto e delle tante forze dell’ordine impegnate a garantire la sicurezza della navigazione, pesca professionale e sportiva, etc..
Contattaci

Risponderemo alle tue esigenze.

This site is protected by WP-CopyRightPro